pitti 94: Altomilano, Caliban, Peak Performance, Puntododici e Tintoria Mattei presentano le collezioni s|s 19

Quest’ anno per la 94° edizione di PittiUomo  la Fortezza da Basso si è trasformata in un’arena POP, dove è andata in scena una festa visuale e virtuale. Nessuna austerità in bianco e nero, ma un caleidoscopio di pattern full color per rendere giocosa e ipnotica la presentazione delle nuove collezioni.

Suggestioni cosmopolite per la collezione SS19 di Alto Milano,, brand che ha trasformato la calza da semplice accessorio a elemento di stile irrinunciabile. Nelle proposte per la 94a edizione di Pitti Uomo, l’energia delle strade di periferia di New York incontra il gusto raffinato e rigoroso di Tokyo. Un viaggio tra occidente e oriente che culmina con l’eccellenza delle materie prime italiane.

Le collezioni Caliban parlano alle diverse anime dell’uomo moderno: dalle proposte eleganti e sartoriali dedicate al businessman più esigente e formale; alle camicie 820, destrutturate e washed per le personalità più disinvolte e bohèmien. Lo smart manager sceglie, invece, il tessuto No Iron totalmente wrinkle-free. All’interno della collezione è anche presente la proposta per la cerimonia dove il bianco immacolato, accostato a colletti smoking e plastron plissé, diventa protagonista indiscusso.

Perfezionare il guardaroba quotidiano combinando la tecnologia più avanzata a un’estetica contemporanea. È così che Peak Performance, per la primavera-estate 2019, presenta capi altamente funzionali che guardano oltre le esigenze pratiche quotidiane. Dalla palestra alla vita di tutti i giorni i capi tecnici si trasformano, abbandonando le linee formali e lasciando spazio a un abbigliamento esclusivo, performante e dal design d’avanguardia. Per la prossima stagione estiva il brand svedese continua il suo percorso nell’outerwear lanciando sul mercato due capsule collection dedicate all’uomo: X-Jackets e Gore-Tex.

Puntododici, brand dai capispalla di alta gamma per un menswear casual dal gusto moderno, per la 94a edizione di Pitti Immagine Uomo rivisita modelli iconici dal fascino senza tempo.

Sperimentazioni di stile, cura del dettaglio e costante ricerca di materiali e lavorazioni connotano da sempre il brand che, per la collezione primavera-estate 2019, propone capi dalle linee essenziali e funzionali.

Per la collezione primavera/estate 2019 di Tintoria Mattei le stampe spaziano dal fiorato all-over al tema etnico-folk, fil rouge di una capsule che vede protagonisti i motivi tipici di tappeti thai e di bandane giapponesi. Le fantasie sono sviluppate sia con la tecnica stampa piazzata – la cui posizione è studiata accuratamente in base al modello – sia a capo finito, come nelle camicie tie-dye con metodo Shibori. Il brand, per questa stagione, reinterpreta inoltre il concetto stesso di camicia con il progetto Japan Military Cotton, dove i volumi morbidi sono combinati a una grammatura importante che consente l’indosso sopra una t-shirt, come suggerito dalle ultime tendenze. Una delle novità più rivoluzionarie, presentata proprio a Pitti Uomo 94, è l’Eco Logic Shirt: la prima camicia in Italia interamente eco, realizzata in cotone ecologico certificato fornito dal celebre cotonificio Albini. Oltre alla sostenibilità del tessuto principale, il filo in 100% cotone con cui è cucita la camicia, i bottoni biodegradabili, il cartellino in materiale riciclato e stampato ad acqua rappresentano tutti gli accorgimenti adottati da Tintoria Mattei 954 per confezionare la camicia 100% green.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text.